Sartù napoletano light

 

 

Preparare il ragù: affettare le cipolle, rosolarle con olio evo in casseruola, aggiungere 400 gr. di salsiccia tagliata a tocchetti dopo aver tolto il budello; rosolare quindi aggiungere 1 bicchiere di vino rosso e far evaporare, salare e pepare. Unire 2 scatole di pelati 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto nell' acqua. Continuare la cottura per un paio d'ore (la vera versione prevede il ragù napoletano che contiene anche costine di maiale e viene cotto più a lungo).

Con la carne tritata fare le polpettine grandi come una nocciola (v.o. la carne viene impastata con pane raffermo rinvenuto nel latte e strizzato, uova, sale e spezie, dopodicché fritte).

Cuocere 400 gr. di riso in abbondante acqua salata. Nel frattempo rassodare 2 uova e lessare 150 gr. di piselli, tagliare a fette 1 mozzarella.

Tritare col mixer a immersione la salsiccia nel sugo a fuoco spento, quindi aggiungere le polpette e cuocere per altri 20'.

Scolare bene il riso. Ungere con olio d'oliva evo uno stampo a ciambella (la versione originale prevede il burro) e coprire l'olio con pangrattato.

Condire il riso con il sugo senza polpette, mescolato con i piselli e mescolare col formaggio parmigiano. Fare uno strato di riso, adagiare alcune fette di uovo sodo, di mozzarella e altro formaggio grattuggiato, un altro strato di riso;ripetere a strati fino a conclusione degli ingredienti. Infornare a forno ben caldo per almeno 15' (si deve sciogliere la mozzarella.

Nel buco della ciambella mettere le polpette e servire caldo.