BENVENUTI

 

Sono un appassionato di cucina, e attraverso questo blog ho intenzione di comunicare con altri "cuochi dilettanti" per scambiare ricette, consigli, e perché no, l'amicizia.
In un momento in cui i giornalisti, senza giornali, conduttori televisivi senza trasmissioni si sono riciclati come scrittori gastronomici senza sapere come si afferra una padella o un coltello e che, nonostante ciò che scalano le vette delle classifiche di vendite di libri, si può sentire una piccola voce come la mia e/o la vostra!
Nella home metterò una ricetta o suggerimenti per una ricetta ogni mese: spero che mi comunichiate impressioni, critiche e le raccomandazioni di cui sopra. Naturalmente, ogni ricetta è stato provato da me!

 

N.B.: le ricette con la @ sono di mia moglie Emi.

                                cucchiaio

 

  

Quando non avremo più buona cucina nel mondo, non avremo più buona letteratura, né intelletto elevato, né riunioni amichevoli, né armonia sociale.

Marie-Antoine Careme

 


 

 

 

 

Gnocchetti sardi alla Ciaccia

 

Togliere la pelle al pesce spada e cuocerli sulla piastra insieme ai filetti di branzino (o di orata). In padella rosolare l'aglio mezzo bicchiere di olio evo, togliere l'aglio e aggiungere i pomodori; salare e pepare. Cuocere per alcuni minuti poi aggiungere i gamberi e continuare la cottura per 5 minuti circa.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata scolarla e aggiungerla ai pomodori. Aggiungere il pesce spada tagliato a cubetti e l'altro pesce sminuzzato e saltare il tutto in padella.

Note: questo piatto nasce in Sardegna in località Ciaccia con gli avanzi di una grigliata di pesce e l'aggiunta di gamberi.

 

Per 4 persone

 

PESCE SPADA gr. 400
BRANZINO ( o  ORATA) filetti 6
GAMBERI gr. 400
GNOCCHETTI SARDI gr. 320
POMODORINI gr. 200
OLIO EVO q.b.