BENVENUTI

 

Sono un appassionato di cucina, e attraverso questo blog ho intenzione di comunicare con altri "cuochi dilettanti" per scambiare ricette, consigli, e perché no, l'amicizia.
In un momento in cui i giornalisti, senza giornali, conduttori televisivi senza trasmissioni si sono riciclati come scrittori gastronomici senza sapere come si afferra una padella o un coltello e che, nonostante ciò che scalano le vette delle classifiche di vendite di libri, si può sentire una piccola voce come la mia e/o la vostra!
Nella home metterò una ricetta o suggerimenti per una ricetta ogni mese: spero che mi comunichiate impressioni, critiche e le raccomandazioni di cui sopra. Naturalmente, ogni ricetta è stato provato da me!

 

N.B.: le ricette con la @ sono di mia moglie Emi.

                                cucchiaio

 

  

Quando non avremo più buona cucina nel mondo, non avremo più buona letteratura, né intelletto elevato, né riunioni amichevoli, né armonia sociale.

Marie-Antoine Careme

 


 

 

 

 

Piadina salsiccia e squacquerone

 

Per la piadina. Impastare la farina, con lo strutto (ammorbidito a temperatura ambiente) e l'acqua (volendo si può sostituire l'acqua con latte tiepido), il sale e il lievito per torte salate (si può sostituire col bicarbonato). Lavorare l'impasto fino a che è bello liscio. Formare una palla e fare riposare sotto un canovaccio (meglio in forno con la luce accesa) per 30-40 minuti.

Fare 8 palline e far riposare nuovamente per 15 minuti.

Tirare le palline fino a ottenere 8 dischi (piadine) dello spessore preferito.

Scaldate bene la piastra, mettere le piadine una per volta sulla piastra; cuocere fino a quando si formano le bolle. Bucare le bolle con una forchetta, quindi girarla e cuocerla dall'altra parte.

Il ripieno. Su una piastra ben calda mettere a rosolare la salsiccia a pezzetti e privata della pelle, schiacciandola un po' durante la cottura.

Pulire le cipolle e tagliarle finemente. Passare le cipolle in padella con olio extravergine d'oliva, un rametto di rosmarino, la scorza grattugiata di mezzo limone, sale e pepe. Raggiunta la cottura, togliere il rosmarino e aggiungere la salsiccia.

Scaldare le piadine singolarmente  e adagiarle di volta in volta nel piatto, farcire una metà piadina con squacquerone, quindi con la la salsiccia e cipolla, ripiegarela metà vuota su ripieno; scaldare un minuto per lato e servie calde.

Per 8 piadine

 

FARINA DEBOLE O MANITOBA gr. 500 Piadina
STRUTTO (o OLIO EVO)  gr. 80 "
ACQUA ml. 200 "
SALE pizzico 1 "
LIEVITO PER TORTE SALATE cucchiaino 1 "
SALSICCIA FRESCA  gr. 300 Farcia
CIPOLLE ROSSE n. 2 "
ROSMARINO rametto 1 "
LIMONE n. 1 "
SALE, PEPE, OLIO EVO q.b.   "